top of page

I BATTERI AIUTANO A STABILIRE UN MIGLIOR LIVELLO DI TOLLERANZA

Nascimben Andrea


I batteri simbiotici intestinali forniscono, tra le numerose funzioni, anche un gran numero di antigeni non-self in grado di generare un fenotipo tollerogenico ( Kim KS, Hong SW, Han D, Yi J, Jung J, Yang BG, et al.. Dietary Antigens Limit Mucosal Immunity by Inducing Regulatory T Cells in the Small Intestine. Science (2016) 351(6275):858–63. doi: 10.1126/science.aac55609

Le prove indicano che il microbiota intestinale è fondamentale per lo sviluppo e la maturazione del sistema immunitario intestinale (Sarkar A, Yoo JY, Dutra SVO, Morgan KH, Groer M. The Association Between Early-Life Gut Microbiota and Long-Term Health and Diseases. J Clin Med (2021) 10(3):459. doi: 10.3390/jcm10030459)


Per esempio in uno studio, 17 ceppi di batteri del microbiota intestinale umano sono stati identificati come ceppi batterici che inducono cellule Treg, in grado di alleviare l’infiammazione intestinale, inclusa la diarrea allergica (Atarashi K, Tanoue T, Oshima K, Suda W, Nagano Y, Nishikawa H, et al.. T-Reg Induction by a Rationally Selected Mixture of Clostridia Strains From the Human Microbiota. Nature (2013) 500(7461):232–6. )


Dati che vengono poi confermati anche da molti studi su animali , che dimostrano come i topi privi di germi, o nei topi trattati con antibiotici abbiano perso la tolleranza immunitariae




Sebbene i meccanismi attraverso i quali il microbiota intestinale regola le risposte allergiche al cibo non siano ancora del tutto definiti, gli studi hanno rivelato che la composizione del microbiota intestinale, e relativi metaboliti derivati ​​dai batteri intestinali sono fattori importanti che influenzano la tolleranza intestinale agli allergeni presenti nel cibo.


I metaboliti derivati ​​dai batteri intestinali, tra cui l’inosina e gli acidi grassi a catena corta (SCFA), sono considerati fattori chiave che promuovono la differenziazione delle Treg e migliorano la produzione di citochine regolatorie come IL-10

(Yang WJ, Yu TM, Huang XS, Bilotta AJ, Xu LQ, Lu Y, et al.. Intestinal Microbiota-Derived Short-Chain Fatty Acids Regulation of Immune Cell IL-22 Production and Gut Immunity. Nat Commun (2020) 11(1):4457. doi: 10.1038/s41467-020-18262-6)


In particolare, gli SCFA, prodotti durante la fermentazione batterica delle fibre alimentari indigeribili, hanno ricevuto molta attenzione per la loro attività immunoregolatoria, come per esempio il Butirrato, uno degli SCFA più abbondanti nell'intestino, in grado di indurre la fenotipizzazione del linfocita naive in Treg nel colon (tecnicamente sarebbe l'acetilazione dell'istone H3 nel promotore e nelle regioni conservate della sequenza non codificante del locus Foxp3 (Furusawa Y, Obata Y, Fukuda S, Endo TA, Nakato G, Takahashi D, et al.. Commensal Microbe-Derived Butyrate Induces the Differentiation of Colonic Regulatory T Cells. Nature (2013) 504(7480):446–50. doi: 10.1038/nature12721)



Un altro meccanismo di tolleranza orale, è l'attività della Retinaldeide deidrogenasi-2 (RALDH2) nelle cellule CD103, un enzima , sovra-espresso dagli SCFA, in grado di convertire la vitamina A in acido retinoico, il quale a sua volta promuove la differenziazione delle cellule T naive in cellule Treg prevenendo le allergie

(Tan J, McKenzie C, Vuillermin PJ, Goverse G, Vinuesa CG, Mebius RE, et al.. Dietary Fiber and Bacterial SCFA Enhance Oral Tolerance and Protect Against Food Allergy Through Diverse Cellular Pathways. Cell Rep (2016) 15(12):2809–24. doi: 10.1016/j.celrep.2016.05.047)



Ancora una volta si dimostra la necessità di rispettare le millenarie tradizione nutrizionale dell'uomo che vede nei cibi grezzi, quali cereali integrali, frutta a guscio, legumi, verdure, frutta, tuberi bacche e le occasionali carni ( solo di alta qualità come la cacciagione)

le basi per la corretta alimentazione umana,


in altre parole significa "semplicemente" :

RISPETTARE LE NOSTRE CARATTERISTICHE GENETICHE.


Chi decide di uscire da queste MACRO necessità Nutrizionali, con "ardite modalità" alimentari, si espone ad elevato rischio di malattia.



Buona Salute e Buona Riflessione a tutti





52 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page