top of page

ANCHE LA PAZIENTE SORPRESA DEI SUOI RAPIDI MIGLIORAMENTI

Un Caso Clinico del dott.Andrea Nascimben



dott.Andrea Nacimben
dott.Andrea Nascimben

Annamaria è una paziente che mi contatta in VIDEOCONFERENZA per cercare una soluzione ad un annoso REFLUSSO gastroesofageo, una cronica IRREGOLARITÀ DELL’ALVO ed un'ostinata EMICRANIA. . . All’apertura del collegamento, mi appare d'innanzi una donna fiduciosa e di ottimo umore, forse perché il contatto con il mio studio le è stato suggerito una sua amica precedentemente trattata per problematiche analoghe.. . Il suo viso presenta solo delle manifestazioni cutanee con sfoghi rossi sulle guance bilateralmente.

.

In Anamnesi mi riporta :

1-Reflusso (emerso anche da precedenti indagini strumentali; fluoroscopia e gastroscopia) si manifesta con ERUTTAZIONE frequente, fin da prima mattina, RAUCEDINE, presenza di NODO in gola, TACHICARDIA giornaliera.

2-L’irregolarità dell’alvo si manifesta con giorni di stitichezza (che si risolve con 2-3 clisteri alla settimana), seguito da alcuni giorni di feci Poltacee con 1-2 evacuazioni. Vi è inoltre presente costante sensazione di mancato svuotamento

3- presenta EMICRANIA in area frontale e maxillo-facciale (soffre di frequente sinusite)

4-Una cronica DISIDROSI si presenta a cicli intermittenti che si mantiene anche per molte settimane consecutivamente sia sul volto che sui piedi.

. . Al termine della nostra lunga anamnesi, ci congediamo con la nota promessa che da lì a breve riceverà il proprio piano Terapeutico Motorio-Nutrizionale. . . Dopo 2 settimane ricevo il suo primo feed-back, che sinteticamente palesa alcune problematiche iniziali nell’applicazione del piano Nutrizionale, facendomi però presente anche un primo, timido, miglioramento:

“Con il reflusso va un po' meglio anche se è presente ancora nodo in gola meno acidità ed eruttazione,anche l'alvo è migliorato le evacuazioni a giorni sono aumentate e l'uso del clistere è diminuito a 1-2 alla settimana” . . DOPO 15 giorni ricevo il Secondo FEEDBACK:

“Buongiorno dottore, le invio un breve aggiornamento: inizio dicendole che va decisamente meglio, l' alvo è più regolare con feci formate e senza utilizzare ne clisteri ne supposte, tachicardia molto meno presente, il reflusso diminuito anche se a giorni è presente, l'eruttazione si è ridotta notevolmente, il fastidio che è rimasto costante è la flatulenza pomeridiana e i brufoli in volto. Il piano motorio procede come da programma. Ci vedremo al 1° controllo on line prenotato per il 17/10. Cordiali saluti “ . . DUE settimane più tardi ci ritroviamo per il PRIMO CONTROLLO:

All’apertura della VIDEOCONFERENZA, Annamaria appare sorridente e soddisfatta del percorso intrapreso dicendomi: “ SONO MOLTO CONTENTA DEI RISULTATI OTTENUTI “ . . in sintesi mi riporta:

1-Della sintomatologia associata al REFLUSSO permane solo qualche occasionale eruttazione, la tachicardia e il nodo in gola, eventi estremamente sporadici

2-L’INTESTINO è completamente normalizzato con feci conformate e nessuna necessità di far ricorso al clisma.

3-L’EMICRANIA prima presente almeno 2-3 volte a settimana non è più presente da circa 1 mese.

4-La cronica DISIDROSI (presente dal 2012) è gradualmente scomparsa dopo un paio di settimane dall’applicazione del Piano Nutrizionale . . Alla fine mi aggiunge : “ anche i brufoli presenti sul volto da molto tempo, da 2-3 giorni sono spariti e la pelle appare più lucida e tesa” . . Ci lasciamo con la mia consueta promessa che sarà mia cura inviarle la FASE 2 del piano Terapeutico, ovvero AMPLIAMENTO ulteriore della tipologia di cibi (anche se le limitazioni erano già di per sé poche) e introduzione dei PROBIOTICI (il momento è favorevole per aiutare un pò il microbiota simbiotico....) . . A questo punto lascio che sia la paziente stessa a decidere se programmare un eventuale SECONDO controllo o se diversamente l’apprendimento dei rudimenti sia oramai diventata cosa di facile gestione e il prosieguo, dunque, in piena autonomia.

Dopo tutto il mio obiettivo è solo quello di "formare" le persone a MANGIARE SANO, sarà il sistema Biologico a riordinare le cose come solo LUI sa fare. Da parte nostra, quello che dobbiamo fare, è solo fornirgli i giusti substrati

. . Un caro SALUTO di SALUTE ai sempre più numerosi INTERlocutori della Pagina . . e un arrivederci al prossimo Caso.

81 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page