• SANI E INFORMATI

INFIAMMAZIONE CRONICA DI BASSO GRADO: LE 5 CAUSE PRINCIPALI

Aggiornamento: 2 lug 2019

Nascimben Andrea





La medicina solo in questi ultimi anni ha iniziato ad affrontare il fenomeno dell’infiammazione di basso grado.

Un evento fisiologico se attivato solo occasionalmente, ma che assume carattere patologico se eccessivamente riproposto e mantenuto nel tempo.

Il grande direttore d’orchestra è l’Insulina, un ormone stimolato in particolar modo dai carboidrati.



Anche l’iperglicemia dimostra elevate capacità pro-infiammatorie grazie all’intervento di altre cascate molecolari.

Il nostro efficientissimo sistema biologico, in presenza di molte calorie disponibili, soprattutto se sotto forma di glucidi, attiva una serie di meccanismi biochimici per ricambiare cellule e tessuti.

L’infiammazione è la modalità più rapida ed efficiente per effettuare questo lavoro di ricambio.


La nota dolente di questo meccanismo, è che la costante presenza di cibo, in primis sotto forma di carboidrati, unita ai bassi livelli di Attività fisica, mantiene l’infiammazione di basso grado in forma Cronica.


Una situazione parafisiologica che si esprime con: elevate citochine Pro-infiammatorie (come Leptina, TNF, Interluchina2, Interluchina6), elevati biomarkers dell’infiammazione (come PRC, Omocisteina, calprotectina) ed altre alterazioni di alcuni rapporti (come Omega/Omega6, VitD/Paratormone, omocisteina/Folato, VITB12)

Questa condizione è il substrato sul quale potrà attecchire qualsiasi malattia, soprattutto quelle di natura dis metabolica, autoimmuni e degenerative (in primis tumorali, Osteoarticolari).



5 eventi che innescano l’infiammazione

L’infiammazione e relative citochine, viene attivata da una serie di eventi:


1-Invasione di tipo microbiologico, un evento infettivo che attiva il fattore Nf-Kb che accenderà i geni che trascrivono informazioni per le citochine pro infiammatorie. Una risposta che potrebbe essere acuta se occasionale e di elevata entità oppure cronica e di basso grado se innescata da molecole associate ai patogeni (PAMPs) prevalentemente di origine intestinale (parliamo di endotossinemia).


2-Abbondanza calorica che innesca un “fisiologico” ricambio di cellule e tessuti e per far questo, vengono rilasciate dalle cellule dell’immunità e dagli epiteli (ma anche molti altri tipi cellulari) citochine pro infiammatorie. Questo evento attiva una risposta infiammatoria di basso grado. Il grande direttore d’orchestra dell