top of page

SOGGETTO ANSIOSO e DEPRESSO: la nutrizione esprime tutta la sua forza. Caso in VIDEOCONFERENZA

Aggiornamento: 5 dic 2023

.


dott. Andrea Nascimben
dott. Andrea Nascimben

Emiliano, un uomo di 42 anni, mi contatta in remoto (Videoconferenza) La prima cosa che noto è la sua scarsa vitalità nell’eloquio, il suo basso tono della voce, la sua mancanza totale di sorriso .

La ragione di questo nostro incontro è venire a capo di un cronico REFLUSSO, disfunzione che si manifesta con nodo in gola, bruciore al cavo orale e in faringe, epigastralgia. La lingua appare patinata di bianco, ulteriore conferma della frequente risalita dei fumi gastrici verso faringe e cavo orale. . Le eruttazioni continue fin da prima mattina

L’INTESTINO come è ovvio che sia non è fatto in ordine, con feci mai conformate, a volte più evacuazioni, borborigmi, gonfiore addominale e dolore in fossa iliaca dx

Presenta anche una evidente dermatite al volto

Come farmaci assume il Control (una benzodiazepina) . .

Come CONSUETO anche questo paziente ha fatto il noto peregrinaggio, in ambito gastroenterologico, tra plurime visite e molteplici esami endoscopici Altrettanto CONSUETE sono le "terapie" proproste dai signori prescrittori: dali inibitori gastrici, ai procinetici, agli antidepressivi (sei tu che ti inventi tutto...)

LORO "curano" così le persone .... . .

Mi riferisce di essere già attento a NON MANGIARE DOLCI, una frase molto ricorrente tra i pazienti, ma come sempre dico, una bilanciata alimentazione non può prevedere solo l’esclusione dei dolci, del famoso glutine, i “cattivissimi” latticini e le famigerate saponine, vi deve essere un ragionamento MOLTO di PIU’ ARTICOLATO …. . . Come consueto al termine della lunga anamnesi ( e presa in visione della documentazione clinica), congedo il paziente con la promessa che riceverà, da lì a breve, tramite mail il piano Terapeutico Motorio-nutrizionale. .

Tra un appuntamento e l’altro, è mia abitudine mantenere un contatto epistolare tramite mail con il paziente, modalità utile a risolvere eventuali difficoltà applicative, evitando enpasse

A distanza di 6 settimane, avviene il nostro SECONDO (ed ULTIMO) APPUNTAMENTO in Videoconferenza. .

Questa volta, il volto di Emiliano è molto più disteso, le occhiaie meno presenti, la cute priva di dermatite

La sua parlata è sempre molto lenta e a tono basso, ma la vitalità nettamente maggiore

il REFLUSSO, mi informa con il suo stile sintetico: “ NON L'HO PIU’ SENTITO “, sono io che gli chiedo qualche dettaglio: “le eruttazioni ? “ , mi risponde : “NO, NON CI SONO PIU’ “, e nessuno dei sintomi riferiti in sede di prima visita. .

L’INTESTINO dimostra una singola evacuazione con feci conformate Mi aggiunge, di sua spontanea volontà : “ mi sento piu’ ENERGICO “ .

L’ultima notizia me la fornisce con sua grande soddisfazione : “HO RIDOTTO DELLA META’ il FARMACO CONTROL “ ( è una benzodiazepina) . . Cosa dovrei aggiungere ?

Null'altro, se non dire che anche quest’uomo, in difficoltà per questioni organiche (e psicologiche di diversa natura), ha dimostrato volontà nel voler riprendere in mano la propria vita, e come spesso suggerisco ai pazienti in crisi soprattutto sul piano psicologico:

"CONSIDERIAMO QUESTA FASE DI RIPRISTINO DELLA SALUTE, COME UNA RITIRATA STRATEGICA, UN PERIODO PER SERRARE LE FILA E RIPRESENTARSI IN SOCIETA’ IN MAGGIORE SALUTE E PRONTI AD AFFRONTARE LE DIFFICOLTA’ DELLA VITA “.

Al di là delle indiscusse EVIDENZE cliniche che anche quest’uomo è riuscito a raggiungere, ciò che conta è aver dimostrato ferrea volontà a voler riprendere in mano il proprio destino, una rinnovata energia credo attribuire virtuosamente alle MAGNIFICHE POTENZIALITA’ della NUTRIZIONE . . A questo punto non ci resta che ..... impegnarci su un altro Caso . .

Un Caro SALUTO di SALUTE a tutti ALLA PROSSIMA

178 visualizzazioni0 commenti

コメント


bottom of page