top of page

VOMITAVA DA 4 ANNI, tutti i giorni

Un Caso Clinico del dott.Andrea Nascimben



dott.Andrea Nacimben
dott.Andrea Nascimben

Ivana, anni 71 Si presenta con il marito presso il mio studio per vedere se vi fosse la possibilità di venire a capo di una situazione, fino a quel momento, irrisolvibile: . VOMITA da circa 4 ANNI, TUTTI i GIORNI, in occasione dei 3 pasti giornalieri , sopravvive mangiucchiando piccole quantità di cibo durante l'arco della giornata (e non sempre cibo virtuoso....)

Un quadro clinico dai connotati ORGANICO-PSICOLOGICI, MA come sostengo da tempo,

ANCHE gli aspetti Psico-emotivi, possono ricevere un influsso positivo se manteniamo il nostro prezioso "SECONDO CERVELLO" (l'intestino) in fisiologia.

LORO, i signori della "medicina" delle finte evidenze, hanno pensato di affrontare la delicata questione ...

PRESCRIVENDO !!!

Dunque, anche questa volta si è attivato, per ANNI, un INDECOROSO VALZER , fatto di : Plasil, Prozin, Peridon etc… tutto all’insegna del noto paradigma pseduo terapeutico "TOLGO questo e METTO quest’altro" ..

Ed io non posso non imprecare :

MA PORCA P…UZZOLA !! ma ci si può ritenere MEDICI solo perchè si ha l'autorità a PRESCRIVERE ??

Ma come si fà a NON CERCARE almeno, di COMPRENDERE i motivi di quelle, gravi, manifestazioni fisiopatologiche ???? . . La signora Ivana soffre, ovviamente, di REFLUSSO gastroesofageo da moltissimi ann i. Il corredo sintomatologico è quello tipico con percezione acida al cavo orale, eruttazione fin di prima mattina, bruciore al cavo faringeo, necessità di doversi schiarire la voce etc..

E altrettanto "Ovviamente" sono anni che sottopongono la paziente ai soliti esami pseudo-diagnostici :

5 GASTROSCOPIE (l'ultima a fine 2019) con la quale si scopriva .... : il solito quadro: diffusa infiammazione, beanza cardiale, poliposi gastrica CAUSATA dalle LORO prescrizioni...

e naturalmente effettuava le protocollari visitine gastroenterologiche previste a seguito dell’esame strumentale che esitavano, nella tradizionale PRESCRIZIONE del solito farmachino risolvi-Nulla: dai prazoli agli H2-inibitori ai vari vari lenitivi gastrici …. . .

TRE sono, invece, le COLONSCOPIE effettuate per indagare e controllare la presenza dei diverticoli ( e diverticolosi) al colon sinistro

Anche qui l'approccio è MISERAMENTE CHIMICO-FARMACEUTICO, infatti la "terapia" prescritta è quella ANTi-biotica (ovvero ANTI-vita ): rifaximina per 6 giorni tutti i mesi;

secondo l'INcurante la signora dovrebbe fare la medesima "terapia" tutti i mesi per TUTTA la VITA se non vuole stare male ...

MI CHIEDO COME SI POSSANO DIRE SIMILI IDIOZIE ( vedo tutti i giorni queste condizioni, ma non riesco proprio ad abituarmici …) . . Ma la causa dei diverticoli ? non ce ne vogliamo occupare ?

LORO, "curano" così LORO prescrivono sempre gli ANTI-qualcosa ... LORO non riescono proprio a fare uno sforzo per comprendere qualcosa in più… . .

La paziente presenta, inoltre, frequente sensazione di febbricola I dolori diffusi sono presenti alle mani, alle spalle, alla zona lombare e al epicondilo dx

Ma non vorrai mica lesinare qualche robusta batteria di "terapie" fisioterapiche anche alla signora ? certo che NO :

10 TECAR, magnetoterapia e massaggetti vari è l'approccio applicato alla fattispecie, ovviamente senza esito alcuno… . .

Il quadro clinico in ambito intestinale , non presenta solo diverticolosi ma anche:

adenoma tubulare del colon con displasia di basso grado dell'epitelio ghiandolare, polipectomia del colon trasverso,, congestione emorroidaria , due angiodisplasie al cieco, intervento chirurgico per prolasso rettale nel 2010.

Ha ovviamente una cronica irregolarità dell'alvo con una STITICHEZZA presente da SEMPRE , fin da quando era bambina, MA che "misteriosamente" negli ultimi anni,

si è progressivamente trasformata in diarrea con 3 evacuazioni al giorno. (guarda caso poco dopo aver iniziato le SERIALI “terapie” antibiotiche per la diverticolosi )

. INOLTRE:

presenta esiti chirurgici per dermato-fibrosarcoma protuberans (il fibrosarcoma è una forma di neoplasia che trae origine dai fibroblasti del tessuto connettivo. Colpisce soprattutto la cute, tendini, fasce muscolari e il periostio in regione sottomammaria)

Ha effettuato chirurgia protesica del ginocchio sx ( giugno 2022 ) . . I farmaci che assume sono: Rifaximina 200 mg , lorazepam gocce 5 + compresse da 2,5 mg ( da 10 anni circa) , bisoprololo 1,25 + 2,5 mg ( almeno da 6-7 anni) . L’anamnesi alimentare mette in luce un totale disorientamento rispetto ad una corretta nutrizione . .

Dopo averla visitata e trattata visceralmente, congedo la paziente con la promessa che da lì a breve le verranno inviati precisi suggerimenti motorio-nutrizionali, oltre ad un semplice approfondimento Ematologico per identificare una verosimile infiammazione intestinale (e sistemica ) . . . Rivedo la paziente esattamente dopo 44 giorni, la ricordavo triste, depressa, con gli occhi spenti. Quando toglie la mascherina il volto mi appare ancora non felice ma nettamente migliorato. .

Naturalmente la prima domanda che le rivolgo è: “come vanno gli episodi di VOMITO ? “

Lei risponde : “ NON SONO QUASI PIÙ CAPITATI” e il marito aggiunge: “ dopo soli 10 giorni del suo piano alimentare, NON VOMITAVA PIU’ “ e lo diceva con un sorriso di felicità e incredulità (ed io lo ero quasi altrettanto …) .

Dunque le domando: “ quanti episodi vi sono stati ? “ lei : “ 2-3 volte in questo ultimo mese e mezzo”

Questo per me era il PRIORITARIO RISULTATO che dovevamo, assolutamente raggiungere. . . Dunque proseguo formulando le domande sulla funzionalità intestinale:

DUE sono le evacuazioni rispetto alla precedente TRE, ma questa volta le feci sono conformate e non più diarroiche (dunque, non abbiamo ancora raggiunto la normalità, ma siamo sicuramente sulla BUONA STRADA) .

Un altro dato, che reputo INTERESSANTISSIMO,

è che ha SOSPESO le “TERAPIE” mensili a base di antibiotico per “curare” la diverticolite e ciò nonostante NON VI E’ STATA ALCUNA SINTOMATOLOGIA tipica al colon di sinistra. .

Il REFLUSSO è ancora presente, seppur in forma nettamente più attenuata, e soprattutto circoscritto al post colazione. .

Ivana , inizia a tollerare bene anche piccole quantità di LEGUMI , cosa impossibile ( e proibita) fino ad un mese addietro.

.

Riferisce di sentirsi stanca e con la pressione bassissima: E come non potrebbe esserlo visto e considerato la potente “terapia” antipertensiva a base di betabloccanti e benzodiazepine ??

La graduale riduzione dei farmaci (sempre sulla base della risposta che la paziente darà passo dopo passo; mai TOGLIERE in toto ma SFUMARE progressivamente ) sarà un passaggio che ci consentirà di riprendere VIGORE ed ulteriore ENTUSIASMO (Psico-Fisico)

Infatti Ivana non ha mai avuto la forza di svolgere ATTIVITA’ FISICA , (potente SECONDO FATTORE EPIGENETICO ineludibile nella NOSTRA TERAPIA GLOBALE di SALUTE) . . Come ultima cosa, le chiedo di farmi vedere la fotografia che avevano scattato il giorno stesso della Prima visita. Ivana esclama : "ero un mostro ! "

Chiedo al marito di scattarne una adesso e di confrontarla con la precedente : La differenza è ECCLATANTE, il cambiamento a dir poco sorprendente ... . .

Dopo averla visitata e promesso l’invio delle modifiche che apporteremo al piano Motorio Nutrizionale mi appresto ad accompagnarla alla reception.

Durante il saluto (con STRETTA di MANO e mascherina abbassata) mi dice : “ Dottore , lei mi HA SALVATO LA VITA “

Ma cosa ci può essere di più grande come gratificazione ? Credo nulla. . .

un Caro SALUTO di SALUTE agli amici della pagina ed un Affettuoso Saluto a Ivana ( la strada è intrapresa, non resta che seguirla in modo determinato..)

86 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page