• SANI E INFORMATI

GLI ACIDI GRASSI A CORTA CATENA CI PROTEGGONO DALL'OSTEOPOROSI

Aggiornamento: 19 set 2019

Nascimben Andrea


Un'altro studio conferma l'importanza del nostro Microbioma nella protezione della Salute a 360 gradi.

In questo caso si mette in evidenza una strettissima relazione tra uno dei tanti prodotti metabolici del nostro mondo microbico intestinale, con la protezione del tessuto osseo da eventi degenerativi osteoporotici.


Studio pubblicato su : Nat Commun. 4 gennaio 2018; 9 (1): 55. doi: 10.1038 / s41467-017-02490-4.

"Gli acidi grassi a catena corta regolano la massa ossea sistemica e proteggono dalla perdita ossea patologica".

Lucas S 1 , Omata Y 1 , Hofmann J 2 , Böttcher M 3 , Iljazovic A 4 , Sarter K 1 , Albrecht O 1 , Schulz O 1 , Krishnacoumar B 1 , Krönke G 1 , Herrmann M 1 , Mougiakakos D 3 , Strowig T 4 , Schett G 1 , Zaiss MM 5 .

Informazioni sull'autore

1

Dipartimento di medicina interna 3, reumatologia e immunologia, Università Friedrich-Alexander-Erlangen-Nürnberg (FAU) e Universitätsklinikum Erlangen, 91054, Erlangen, Germania.

2

Divisione di Biochimica, Dipartimento di Biologia, Università Friedrich-Alexander Erlangen-Nürnberg (FAU), 91054, Erlangen, Germania.

3

Dipartimento di medicina interna 5, ematologia e oncologia, centro di ricerca traslazionale, ospedale universitario di Erlangen, 91054, Erlangen, Germania.

4

Centro Helmholtz per la ricerca sulle infezioni, 38124, Braunschweig, Germania.

5

Dipartimento di medicina interna 3, reumatologia e immunologia, Università Friedrich-Alexander-Erlangen-Nürnberg (FAU) e Universitätsklinikum Erlangen, 91054, Erlangen, Germania. mario.zaiss@uk-erlangen.de.




SINTESI DEL DOCUMENTO SCIENTIFICO

I metaboliti microbici (sono prodotti generati dall’attività metabolica dei nostri batteri) sono noti per modulare le risposte immunitarie dell'ospite (gli ospiti siamo NOI)

I principali metaboliti derivanti ​​dalla fermentazione microbica delle fibre alimentari non digeribili all'interno del nostro Intestino, sono gli acidi grassi a catena corta (SCFA), composti in grado di influenzare le funzioni immunitarie locali e sistemiche.


In questo studio, si mostra come gli SCFA siano potenti regolatori del metabolismo di alcune cellule delle nostre ossa (gli osteoclasti)

Il trattamento con SCFA e l'alimentazione ricca di fibre aumenta significativamente la massa ossea e previene la perdita ossea che avviene nella fase post menopausa e in condizioni infiammatorie croniche.

Gli effetti protettivi di SCFA sulla massa ossea sono associati all'inibizione degli osteoclasti, e riducendo di conseguenza il riassorbimento osseo, mentre non risulta influenzata la formazione ossea.