• SANI E INFORMATI

UNA DELLE TANTISSIME STORIE DI ALCHIMIA MEDICA ……


Nascimben Andrea





La storia della sig.ta M.P., ha inizio nel 2005 con la comparsa di dolori sempre piu ingravescenti alla cervicale e alla scapola, refrattari agli antidolorifici e agli anti infiammatori.


Nel 2010 , si aggiunge la diagnosi di fibromialgia


Nel 2006, Viene demandata in psichiatria e sottoposta a intense terapie psichiatriche (vi posso assicurare che non ha affatto una struttura psichica dai connotati psichiatrici ma semplicemente manifesta disperazione per il calvario di malattia interminabile e il massacro infinito di psicofarmaci ai quali è stata sottoposta..)


Nel 2016, Diagnosi di spondiloartrite psorisiaca .


Ne 2018, un altro reumatologo la rimette in discussione non trovandone segni e sintomi caratteristici ( entesite, patologia oculare, fascite plantare, etc..)


Giugno 2018 Esami allergie: esito negativo


Luglio 2018, gastroscopia . iperplasia antrale . no elicobacter pylori.


Settembre 2018 esami immunologici


Ottobre 2018: visita gastroenterologia : il medico legge la anmnesi pregressa ed evidenzia nulla di patologico. Demanda ad altro collega per :


scintigrafia per lo svuotamento gastrico+ test per l’assorbimento degli zuccheri+ autoanticorpi (ana, ena, asca), + ecografia addominale +rx dell’esofago. Suggerisce la sospensione di levobren


Dicembre 2018. Seconda Gastroscopia : diagnosi: gastroparesi idiopatica. Si rimanda a manometria esofagea . prescrivono: Mestinon+pantoprazolo.


Febbraio 2019. Breath test ; esito: svotamento gastrico rallentato


Marzo 2019 visita reumatologica


Ribadisce la fibromialgia e demanda al collega psichiatra per prescrivere antalgici come alti dosaggi di tacipirina, o paracetamolo+tramandolo (kolibri) tre cps al giorno oppure tapentadolo palexia in aggiunta alla terapia attuale (lyricada 25 mg due volte al giorno da implementare fino a 75 mg per due volte oltre al deltacortene )


Per derimere il dubbio sulla artrite psorisiaca si prescrive RM per studiare le sacro iliache perché, scrive il reumatologo, “il rx non mette in evidenza segni di sacroileite”. Perché si è data indicazione di fare rx anche al bacino un anno prima ? esito negativo .


Maggio 2019 colonscopia. Senza esito


Febbraio 2020 test per le intolleranze


Febbraio 2020. Visita specialistica del dolore


giugno 2019. Esegue Tomografia al torace per comprendere il dolore sterno-costale (sono già state fatte rx al torace e alla colonna e al bacino)


Maggio 2020.Rx cervicale per indagare la cervicalgia : discoartrosi lieve


Maggio 2020: Rx dorsale legger ipercifosi lieve scolisosi


Giugno 2020. RM cervicale nulla di patologico se non lievi fenomeni degenrativi dei corpi vertebrali


Giugno 2020. Ecografia all’addome.; tutto negativo


Settembre 2020 RM dorsale . per frequente dorsalgia : nulla di patologico.





IL RAZIONALE


La sig.ra M.P. di 40 anni entra in un calvario senza fine, un girovagare di visite specialistiche, esami ematici, esami strumentali e tanti, tantissimi farmaci.


La povera paziente ne colleziona, nel corso deli anni, ben 16 (valpinax, misalazina, cypralex, lyrica, mestinon, levosupraid, olanzapina, mirtazapina, cynbalta, surmontil, depaching, litio, cipralex, , attualmente: quetapina, edronax, mutabon mite).