• SANI E INFORMATI

VITAMINE, ANTIOSSIDANTI E POLIFENOLI MOLTI DI PIU' NEI CIBI ANCESTRALI che nei CEREALI.

Nascimben Andrea







Spesso si sentono decantare le molteplici qualità nutrizionali presenti all’interno dei cereali.

Molti suggeriscono di mangiare cereali con una certa frequenza perché conterrebbero numerosi fito composti protettivi come vitamine, Sali minerali e polifenoli.

Ho voluto dunque approfondire questo aspetto valutando se dei cibi ancestrali per l’uomo come bacche e frutta secca non avessero anch’essi queste proprietà.

La scoperta è stata molto interessante.



Elenchiamo 8 alimenti e relativo contenuto di Polifenoli e Antiossidanti per 100 gr.


1)Farina di grano tenero integrale: polifenoli 71 mg, antiossidanti 90 mg

2)Farina di grano duro integrale: polifenoli 201 mg, antiossidanti 186 mg

3)Semi di lino: polifenoli 1528 mg, antiossidanti zero mg

4)Noce: polifenoli 28 mg, antiossidanti 1576 mg

5)Castagne: 1215 mg, antiossidanti 1220

6)Mirtilli : 360 antiossidanti 15 mg, polifenoli 835

7)Nocciole: 495 mg, antiossidanti 16 mg

8)Mandorla: 187 mg antiossidanti 32 mg

(Sesamo, zucca e papavero sono tutti ad alto contenuto di polifenoli, in particolare i semi di lino).



IPOTESI1 (Cibi ancestrali confrontati con pasta integrale)


A) 30 gr. di mandorle (25 circa).

Questa quantità, mi fornisce lo stesso contenuto di fibra (5-6 gr) riscontrato in 100 gr di pasta integrale. Calorie 190Kcal . Carboidrati=3gr


Se aggiungo


B) 12 gr di semi di lino (1 cucchiaio da cucina) ho gli stessi polifenoli di 100 gr di pasta integrale. Con solo 90 kcal, Carboidrati=3 gr


A questi aggiungendo