• SANI E INFORMATI

LE FUNZIONI VITALI DEL COLESTEROLO

Aggiornamento: 9 lug 2019

Nascimben Andrea







Ogni singola cellula del nostro organismo contiene colesterolo, perché il colesterolo è la sostanza che impermeabilizza le nostre cellule. Senza colesterolo, non potremmo avere un diverso ambiente biochimico tra l’interno e l’esterno della cellula, il colesterolo è una sostanza “riparatrice”: il tessuto cicatriziale contiene alti livelli di colesterolo, incluso il tessuto cicatriziale delle arterie.




Il colesterolo è il precursore della vitamina D, quindi fondamentale per l’attivazione immunitaria e metabolica delle ossa.


È pericoloso solo se è presente ad alte quantità nel sangue. Quando è nella cellula, è bene sapere, non fa più danni.


Ogni cellula lo produce , ma il fegato ne fa di più anche per gli altri tessuti.


I sali biliari, necessari per la digestione dei grassi, sono costituiti essenzialmente di colesterolo. Quelli che soffrono di bassi valori di colesterolo hanno spesso problemi nel digerire i grassi. I Sali biliari sono anch’essi composti essenziali per l’attività del microbioma simbiotico (la loro elaborazione crea come metabolita la Vit K e la VitB)


Il colesterolo è vitale per il buon funzionamento del sistema nervoso. Gioca un ruolo chiave in diversi meccanismi legati alla memoria, e ai recettori di alcuni ormoni, inclusa la serotonina (la sostanza del “benessere” cerebrale).

Quando i livelli di colesterolo si abbassano troppo, i recettori della serotonina faticano a funzionare e l’attività cerebrale (in primis memoria e spetto cognitivo) conseguentemente ha un deficit.


Il colesterolo è la principale sostanza organica del cervello (oltre la metà del peso secco della corteccia cerebrale è formata da colesterolo).



Infine, il colesterolo è il precursore di tutti gli ormoni prodotti nella corteccia surrenale, quindi i glucocorticoidi (cortisolo) che regolano gli zuccheri del sangue, e i mineralcorticoidi (aldosterone) che regolano l’equilibrio minerale (soprattutto del sodio)e gli ormoni sessuali.


Pertanto, un livello basso di colesterolo, provocato da un problema congenito o indotto da farmaci, può disturbare la produzione degli ormoni surrenalici e quindi alterare il metabolismo degli zuccheri del sangue, creare carenze minerali, facilitare le infiammazioni , alterare il SNC con perdita di memoria e capacità di concentrazione.


Link utili