• SANI E INFORMATI

Metodo Terapeutico Globale (MTG) Osteopatia + Nutrizione

Aggiornamento: 9 ago 2019



Premessa


E’ un approccio terapeutico, maturato nel corso del tempo, sulla base di Osservazione dei pazienti, esperienza clinica, e sulla scorta di un mio personale percorso di malattia ( https://www.sanieinformati.com/ , https://www.sanieinformati.com/mission , https://www.facebook.com/saninformati/?modal=admin_todo_tour , https://www.sanieinformati.com/post/la-mia-personale-battaglia-contro-la-fibromialgia )



Il Metodo Terapeutico Globale si struttura in 2 parti:


Una PRIMA FASE, l’approccio terapeutico è sostanzialmente Osteopatico, questo per consentire al paziente di ridurre la sintomatologia in breve tempo e predisporlo positivamente ad affrontare la seconda parte del Metodo Terapeutico.




Con la SECONDA FASE, prende corpo il Progetto Salute, ovvero:


1) Consentire al paziente di Stabilizzare i risultati ottenuti in termini terapeutici


2) Migliorare i valori ematochimici eventualmente fuori Range ridurre il proprio peso ( se necessario)


3) Iniziare un NUOVO stile di VITA





Come viene strutturato il metodo MTG, un pò più nel dettaglio:


Generalmente, in sede di Primo incontro, la metà del tempo (30 minuti circa), viene dedicato alla Raccolta dati (Anamnesi), analisi della cartella clinica e alla valutazione funzionale complessiva (osteoarticolare e viscerale) del paziente.


Successivamente si inizia con una Prima fase di trattamento in ambito strutturale al fine di ridurre la sintomatologia oggetto di prima indagine (quella che ha portato il paziente a rivolgersi all’Osteopata) in modo da fornire al paziente immediato beneficio in termini di diminuzione del dolore. In tale occasione, viene effettuato anche un primo approccio a livello viscerale al fine di stimolare fin da subito una miglior efficienza Vagale, elemento determinante per l’attivazione della salute globale del paziente ( https://www.sanieinformati.com/post/nervo-vago-e-infiammazione-tecniche-viscerali-in-osteopatia )




Il Secondo trattamento, generalmente la settimana successiva al primo, è la prosecuzione dei due approcci terapeutici (strutturale e viscerale) iniziati precedentemente, effettuando un secondo trattamento in sede di Primo-sintomo e liberazione di ulteriori restrizioni strutturali ancora presenti.

Questo finalizzato a rafforzare la benefica percezione di migliorata mobilità generale ed ottenere un primo importante traguardo psico-emotivo oltre che somatico.

In tale occasione viene riproposta ulteriore stimolazione vagale in relazione a quanto riscontrato clinicamente in sede palpatoria. L’indagine in ambito alimentare, se paziente interessato, viene implementata da compilazione della scheda anamnestica, al fine di poter avere maggiori dettagli relativamente alle abitudini alimentari del paziente.



Generalmente il Terzo trattamento (a distanza di ulteriori 1-2 settimane) completa il percorso intrapreso nei due precedenti. Inoltre in tale occasione, viene analizzata a scheda di indagine alimentare precedentemente consegnata.

Viene consegnata o inviata scheda per un’Alimentazione antinfiammatoria (è importante sapere che non viene consegnata una Dieta, così come intesa generalmente, ovvero con riferimenti precisi di ricette e relative quantità, ma semplicemente forniti precisi suggerimenti in termini di tipologia degli alimenti da preferire).

Sulla base dell’esperienza clinica, mediamente 3-4 trattamenti sono sufficienti a recuperare integralmente dalla sintomatologia e ripristinare la piena funzionalità della parte affetta dalla disfunzione/disturbo.




INIZIO del Progetto Salute


Fase Terapeutica facoltativa (ma vivamente suggerita)

Il percorso per il raggiungimento della Salute su base stabile e definitiva (ovvero Riduzione del peso corporeo, Miglioramento degli esiti ematochimici, Riduzione/abolizione dell’assunzione farmacologica, assenza dei dolori osteoarticolari ) richiede preferibilmente, ulteriori 4 appuntamenti che vengono condotti dall’Osteopata senza alcun esborso da parte del paziente (leggere Progetto Salute. Lo studio)



Il percorso illustrato da qui in avanti, richiederà alcuni mesi di seria applicazione. Sono previsti 4 appuntamenti eseguiti in forma totalmente gratuita (non sono previsti trattamenti manuali specifici)

Per avere un inizio di risultati (stabili e duraturi), dovrete attendere almeno un paio di mesi. Il primo “check” lo faremo a 3 mesi, possibilmente con il rilevamento dei valori ematochimici (esami del sangue) alla mano. Questo vi consentirà di poter constatare tangibilmente i progressi ottenuti fino a quel momento e avere una potente stimolo a proseguire nel Progetto verso la Salute.





In corso d’opera, potrete inoltrare le vostre domande, dubbi, necessità di approfondimento in merito al vostro iter Terapeutico tramite email, Messenger o tramite pagina Facebook di SANI E INFORMATI (se vorrete condividere la vostra esperienza collettivamente)


Poiché Progetto Salute è stato pensato esclusivamente come un progetto gratuito, privo di qualsiasi fine di lucro, ma finalizzato ad un preciso obbiettivo scientifico

( https://www.sanieinformati.com/progetto-salute ), viene richiesta serietà e impegno da parte del paziente, nell’applicare le indicazioni di salute.

Eventuale superficialità o scarsa aderenza al programma previsto comporterà l'automatica esclusione dal Progetto Salute.






Vediamo in sintesi i 4 appuntamenti che costituiscono il Progetto Salute:


Incontro con il paziente

Il 1° appuntamento, a distanza di 30 gg, dall’ultimo trattamento, serve per avere conferma del buono stato di salute complessiva, assenza della sintomatologia iniziale e miglioramento sostanziale dell’eventuale alterazione intestinale e viscerale nel suo complesso. (regolarità dell’alvo e assenza di sintomatologie associate). Verifica della messa in opera del piano nutrizionale.


Incontro con il paziente

Il 2° appuntamento, a distanza di 90 gg. Verifica della condizione generale del paziente e messa appunto di eventuali modifiche relativamente al piano nutrizionale adottato. Valutazione di peso corporeo, circonferenza vita, Indice di massa corporea.


Valutazione fisica del paziente

Il 3° appuntamento a distanza di 180 gg. Verifica della condizione generale del paziente e valutazione dei risultati ottenuti sul piano ematochimico (nuovo prelievo del sangue), calo ponderale e di circonferenza vita.


Peso corporeo su bilancia del paziente

Il 4° appuntamento a distanza di 360 gg. Verifica della condizione generale del paziente e valutazione dei risultati ottenuti sul piano ematochimico (nuovo prelievo del sangue), calo ponderale e di circonferenza vita.






DETTAGLI


Qualche ulteriore informazione del Metodo Terapeutico Globale (MTG):


In 1° incontro:


Anamnesi

- Raccolta dati inerenti il disturbo/disfunzione che ha portato il paziente in studio, sintomatologia, ricorrenza, insorgenza, origine, frequenza del dolore, ecc..

- Analisi di tutta la documentazione clinica relativamente ad eventuali accertamenti strumentali e specialistici

- Conoscenza di eventuali terapie farmacologiche

- Conoscenza dello stile di vita; Alimentazione, attività fisica e lavorativa, tabagismo.

Valutazione clinica

- Esame obiettivo, analisi in statica e in dinamica, Test di indagine, Palpazione in area di primo interesse.

- Esame palpatorio viscerale

Approccio terapeutico

- Graduale liberazione delle principali restrizioni muscolo-connettivali e osteo-articolari

- Primo approccio in ambito viscerale.



In 2° incontro (1 settimana successiva al primo trattamento)


Rivalutazione clinica e contemporaneo approccio terapeutico

- Esame obiettivo, analisi in statica e in dinamica, Test di indagine, Palpazione in area di primo interesse.

- Trattamento sia strutturale che viscerale a rafforzare il percorso intrapreso in sede di primo trattamento. Consegna della scheda di anamnesi alimentare. Fornite indicazioni per sviluppo di esercizi motori propedeutici.



In 3° incontro (1-2 settimane successive al primo trattamento)


Rivalutazione clinica e contemporaneo approccio terapeutico

- Esame obiettivo, analisi in statica e in dinamica, Test di indagine, Palpazione in area di primo interesse.

- Trattamento sia strutturale che viscerale a completare il percorso intrapreso. Lettura della scheda anamnestica alimentare. Fornire suggerimenti operativi in ambito nutrizionale.

- Rilevazione di peso, circonferenza vita, pressione arteriosa (in farmacia)

Sulla base dell’esperienza clinica, possiamo dire che mediamente 3 trattamenti sono sufficienti a recuperare integralmente dalla sintomatologia e ripristinare la piena funzionalità della parte affetta dalla disfunzione/disturbo.




Qualche ulteriore informazione del Progetto Salute (facoltativo ma suggerito)


Per evitare recidive a distanza di alcune settimane/mesi, e dunque nuovo ricorso ad intervento terapeutico si suggerisce l’adozione di un’Alimentazione Antinfiammatoria e relativi appuntamenti di controllo.

I 4 incontri, sotto indicati, costituiscono la messa in opera del programma nutrizionale Antinfiammatorio. Vengono effettuati Gratuitamente presso lo studio o tramite via telematica (mail, webinar).


In 1° incontro (a 30 gg dal precedente)

Appuntamento utile per avere conferma del buono stato di salute complessiva, assenza della sintomatologia iniziale e miglioramento sostanziale dell’eventuale alterazione intestinale e viscerale nel suo complesso. (regolarità dell’alvo e sintomatologie associate).

-Verifica della messa in opera del piano nutrizionale.

-Esame obiettivo, analisi in statica e in dinamica, Test di indagine.


In 2° incontro (a 90 gg dal precedente)

Appuntamento utile per avere conferma del buono stato di salute complessiva, assenza della sintomatologia iniziale e miglioramento sostanziale dell’eventuale alterazione intestinale e viscerale nel suo complesso. (regolarità dell’alvo e sintomatologie associate).

-Verifica della messa in opera del piano nutrizionale

-Esame obiettivo, analisi in statica e in dinamica, Test di indagine.

-Rilevazione di peso, circonferenza vita, pressione arteriosa (in farmacia).


In 3° incontro (a 180 gg dal precedente)

Appuntamento utile per avere conferma del buono stato di salute complessiva, assenza della sintomatologia iniziale e miglioramento sostanziale dell’eventuale alterazione intestinale e viscerale nel suo complesso. (regolarità dell’alvo e sintomatologie associate). Miglioramento ematochimico.

- Verifica della messa in opera del piano nutrizionale

- Esame obiettivo, analisi in statica e in dinamica, Test di indagine.

- Rilevazione di peso, circonferenza vita, pressione arteriosa (in farmacia)

- Valutazione degli esiti ematochimici.


In 4° incontro (a 360 gg dal precedente)

Appuntamento utile per avere conferma del buono stato di salute complessiva, a distanza di 6 mesi.

Si dovrebbe confermare assenza della sintomatologia iniziale, recupero integrale dell’eventuale alterazione intestinale e viscerale nel suo complesso. (regolarità dell’alvo e sintomatologie associate), calo ponderale.

- Verifica della messa in opera del piano nutrizionale

- Esame obiettivo, analisi in statica e in dinamica, Test di indagine.

- Rilevazione di peso, circonferenza vita, pressione arteriosa (in farmacia)




Arrivati a questo punto (12 mesi dall’inizio), se il percorso nutrizionale è stato seguito appieno, si dovrebbe aver appreso in pianta stabile il Nuovo stile di Vita. I risultati in termini di salute dovrebbero essere eccellenti e manifestarsi attraverso:


1- Calo ponderale stabile


2- Rientro nel range fisiologico di tutti i valori ematochimici


3- Assenza di sintomatologie osteoarticolari e viscerali


4-Benessere e maggior energia mentale




Buona Vita a tutti.




Nascimben Andrea

(Osteopata-Posturologo-Informatore Nutrizionale)

2.933 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti